Coronavirus e lockdown: in Piemonte sono diminuiti del 61% gli spostamenti verso bar, ristoranti, cinema e centri commerciali

I dati di Google sono aggiornati allo scorso 6 novembre e vedono la nostra regione sul podio di questa poco felice graduatoria

Una statistica inevitabile con la pandemia in atto, a maggior ragione dopo l’ultimo DPCM e l’annessa ordinanza del Ministero della Salute: i dati di Google sugli spostamenti, aggiornati allo scorso 6 novembre, sottolineano che gli spostamenti “retail e tempo libero”, categoria che comprende luoghi quali ristoranti, bar, centri commerciali, parchi a tema, musei, biblioteche e cinema, si sono più che dimezzati in Piemonte.

La percentuale è pari al -61%, superata solo da quelle fatte registrare da Valle d’Aosta (-75%) e Lombardia (-64%) e seguita da Calabria (-57%), Trentino Alto Adige (-49%), Puglia e Sicilia (-39%).

L’ennesimo effetto negativo del Coronavirus sulla nostra economia e sulla nostra quotidianità.