Confesercenti Cuneo: “La Regione cerca hotel per pazienti Covid asintomatici o paucisintomatici”

Il direttore Dal Bono: "È stato pubblicato il bando con i requisiti richiesti. Possono partecipare anche strutture alberghiere, cittadini e cooperative". Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi agli uffici cuneesi di Confesercenti (via Vittorio Amedeo Secondo 6, telefono 0171/601765)

AAA, Covid hotel cercansi. Si potrebbe sintetizzare così l’opera di ricerca messa in atto dalla Regione Piemonte, al quale mediante un bando sta lavorando per individuare strutture alberghiere che abbiano i giusti requisiti per ospitare pazienti ultra65enni autosufficienti o parzialmente autosufficienti positivi al Coronavirus, asintomatici o paucisintomatici.

Confesercenti Cuneo, per bocca del suo direttore generale, Nadia Dal Bono, ha rinnovato l’appello: “Credo che in provincia Granda, come in tutto il Piemonte, ci siano strutture interessate a essere coinvolte in questo progetto. Il bando regionale, che tra l’altro ha una certa urgenza, è rivolto a cittadini, enti pubblici, cooperative, imprese e liberi professionisti, nonché al Terzo settore. Si tratta di un’esigenza che nasce dall’andamento dell’epidemia da Covid-19, che è in costante aumento, ma anche per il bisogno di trovare una valida assistenza a tutte quelle persone autosufficienti o parzialmente autosufficienti positive al Coronavirus asintomatiche o paucisintomatiche che, pur non necessitando di un livello di cure di tipo ospedaliero, vengono ricoverate per la difficoltà a mantenere una condizione di isolamento o in assenza di una rete sociale valida”.

“Sulla base delle disponibilità presentate – ha aggiunto Dal Bono – saranno poi le ASL competenti per territorio che potranno procedere alla contrattualizzazione secondo la valutazione dei propri fabbisogni e sulla base di tariffe ritenute congrue in relazione ai servizi effettivamente richiesti”.

Per maggiori informazioni, è possibile rivolgersi agli uffici di Confesercenti, ubicati a Cuneo in via Vittorio Amedeo Secondo 6 (telefono: 0171/601765).