Cirio a Sky Tg24: “Continuando così, Piemonte fuori dalla zona rossa il 30 novembre”

Il governatore ha dichiarato: "Numeri in netto miglioramento, ma serve ancora prudenza. Non pensiamo di vivere il Natale nello stesso modo in cui abbiamo vissuto l'estate"

È intervenuto nella mattinata di oggi a Sky Tg24 Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, e le sue parole hanno regalato speranza a tutto il nostro territorio: “Noi ora siamo potenzialmente in zona arancione e, se al 30 novembre saremo in questa condizione, potremo uscire dalla zona rossa.

Un’ipotesi ventilata nelle scorse ore e già ripresa da Cuneo24, anche se si pensava che le tempistiche potessero essere più celeri (si parlava di venerdì 20 come giorno in cui ottenere una nuova colorazione). La data indicata dal governatore è dunque permeata da prudenza? Oppure serviranno davvero ancora 12 giorni prima di ottenere un allentamento delle misure?

L’indice Rt di contagio era 2.16 e ora è 1.37 – ha proseguito Cirio –. L’incremento giornaliero dei ricoveri  è passato da 215 a 60 e la pressione sui pronto soccorso è diminuita di almeno un terzo negli ultimi 15 giorni. Inoltre il virus, che raddoppiava i positivi in 6 giorni, ora ne impiega addirittura dieci”.

Che Natale sarà? “Vogliamo vivere il Natale in maniera normale – ha concluso il presidente del Piemonte –, ma se pensiamo che possa essere vissuto come quest’estate, allora non ne usciremo”.