Cavallermaggiore ha celebrato il IV Novembre

il sindaco Davide Sannazzaro, a nome di tutta la città, ha deposto i fiori e reso omaggio ai caduti in tutte le guerre

Cavallermaggiore. Questa mattina, sabato 7 novembre, a Cavallermaggiore, si è tenuta la commemorazione per il 4 novembre, giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale.

A causa delle restrizioni che hanno impedito una partecipazione pubblica, il sindaco Davide Sannazzaro, a nome di tutta la città, ha deposto i fiori e reso omaggio ai nostri caduti in tutte le guerre.

Quest’anno, un nuovo allestimento, ideato da Cavalar e realizzato da alcuni volontari, accompagna la lapide ai caduti della prima guerra mondiale.

Le 13 nuove targhette, provenienti dal parco della rimembranza, integrano l’elenco dei caduti della grande Guerra.

Infatti, quando fu inaugurata la lapide nel 1920, esattamente 100 anni fa, l’elenco dei soldati morti non era completo: mancavano i dispersi, i morti in prigionia o per malattie causate dalla guerra. Cavalar e l’Amministrazione comunale hanno così voluto completare idealmente l’elenco, riportando alla memoria i nomi di tutti i 79 caduti cavallermaggioresi nella prima guerra mondiale.