Carrù, tornano a salire i casi attivi (51). Il sindaco scrive ai ricoverati in ospedale: “Facciamo il tifo per voi!”

Il primo cittadino, Nicola Schellino: "I dati denotano un ulteriore peggioramento della situazione, il che mi obbliga nuovamente a sensibilizzare tutti quanto al massimo rispetto delle prescrizioni vigenti, invitando a ridurre gli spostamenti a quelli strettamente necessari"

Tornano purtroppo a salire a Carrù i casi attivi di Coronavirus.

Come scrive il sindaco, Nicola Schellino, sui social network, “alla data odierna, alla luce dei dati fornitimi dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, risultano positive al Covid-19 51 persone residenti o domiciliate in Carrù. Di queste, 3 si trovano ricoverate presso un ospedale mentre le restanti stanno seguendo il decorso mediante isolamento fiduciario all’interno della propria residenza o domicilio”.

Risultano altresì circa 20 persone risultate negative al tampone, attualmente in quarantena presso la propria abitazione o domicilio in Carrù. Si tratta di persone sane che sono venute a contatto con un positivo e potrebbero essere potenzialmente esposte al rischio infettivo”, ha aggiunto il primo cittadino.

Poi, il commento conclusivo: “I dati denotano un ulteriore peggioramento dei casi positivi a Carrù, il che mi obbliga nuovamente a sensibilizzare tutti quanto al massimo rispetto delle prescrizioni vigenti, invitando a ridurre gli spostamenti a quelli strettamente necessari. A tutte le persone risultate positive rivolgo un abbraccio virtuale e un sentito augurio di pronta guarigione. A chi sta combattendo il virus dal letto di un ospedale dico di continuare a lottare: tutta Carrù fa il tifo per voi!”.