Bra: torna lo sportello telefonico psicologico di ascolto

Dieci professionisti gratuitamente a disposizione della cittadinanza

BRA. In questo momento di forte emergenza sanitaria, il Comune di Bra – in collaborazione con l’associazione Psicologi per i Popoli Piemonte OdV -, riattiva lo sportello psicologico d’ascolto. Il servizio gratuito, nato nella prima fase emergenziale della scorsa primavera, da venerdì 13 novembre torna ad essere a disposizione dei cittadini braidesi, che troveranno uno spazio qualificato per essere ascoltati e affrontare lo stress derivato dal momento che stiamo vivendo.

Lo sportello vedrà la collaborazione di un gruppo di 10 psicologi che operano sul territorio, coordinato dalla dottoressa Marianna Rudino, segretaria dell’associazione Psicologi per i Popoli Piemonte. Per usufruire del servizio è possibile scrivere una mail all’indirizzo pxpcomunebra@gmail.com o contattare (preferibilmente via sms) il numero 339.7668441. Dopo aver fornito il proprio numero di telefono, gli psicologi contatteranno il richiedente per concordare giorno ed ora del colloquio telefonico.

Il servizio – commentano il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore alla Protezione civile Luciano Messa – vuole essere un supporto a coloro che stanno affrontando con maggior difficoltà questo periodo complicato. Un grande grazie ai professionisti che si sono resi disponibili per la riattivazione di questo punto di ascolto, ulteriore strumento per essere vicini alla cittadinanza e ai suoi bisogni. Cittadinanza alla quale rivolgo un forte appello di responsabilità e senso civico – prosegue il sindaco –. Mai come in questo momento c’è bisogno del contributo di ciascuno per fermare la corsa della pandemia ed evitare il collasso delle nostre strutture sanitarie: evitiamo ogni possibile occasione di incontro non necessaria, limitiamo le uscite non strettamente indispensabili, riorganizziamo le esigenze che possono essere posticipate o soddisfatte diversamente. Piccoli e grandi sacrifici che, mi auguro, ci permetteranno di tornare presto alle nostre abitudini, alle nostre relazioni e alla nostra vita di ogni giorno, in salute e sicurezza. Ricordiamo che solo insieme ce la faremo, e che il comportamento di ognuno di noi contribuisce a fare la differenza”.