Bosca San Bernardo Cuneo sconfitta a Cremona e in pensiero per Alice Degradi

Seconda sconfitta consecutiva per la compagine cuneese che paga le molte partite ravvicinate. La schiacciatrice pavese costretta ad uscire dal campo all’inizio del secondo set per un infortunio al ginocchio.

Nonostante una prova migliore rispetto a quella contro Bergamo di mercoledì, la Bosca San Bernardo Cuneo esce dal PalaRadi di Cremona senza punti e con la grande incognita dell’infortunio della sua schiacciatrice Alice Degradi, che verrà valutato nei prossimi giorni. Le Gatte vengono sconfitte 3 a 0 da una Vbc Èpiù Casalmaggiore arrembante e cinica sotto rete come non mai, grazie all’ottima prova del trio d’attacco Montibeller (22 punti), Bajema (15) e Vasileva (14) e alla prova da MVP del libero lombardo Imma Sirressi. Il coach Pistola ha commentato a caldo il match: «Una partita che lascia parecchio rammarico, innanzitutto per l’infortunio di Degradi. Abbiamo commesso troppi errori e imprecisioni contro una squadra che in questo momento come noi aveva dei problemi. Abbiamo provato a stare in parte con situazioni tattiche diverse ma alla fine le troppe ingenuità ci hanno condannato. Dobbiamo recuperare un po’ di condizione fisica perché è evidente che non siamo brillanti; la fiducia tornerà di conseguenza».

I prossimi impegni vedranno le Gatte di scena mercoledì 25 novembre alle 18 al PalaRialdoli di Scandicci contro la Savino Dal Bene (attualmente quarta in classifica) e sabato 28 quando riceveranno, alle 20.30 (diretta su Rai Sport +) la Banca Valsabbina Millennium Brescia per il recupero della quarta e dell’ottava giornata. Il tour de force dei recuperi si concluderà giovedì 3 dicembre alle 18.30 quando le Gatte giocheranno a Trento contro la Delta Despar Trentino, gara valida per la settima giornata.

CRONACA
PRIMO SET Coach Pistola schiera Bici opposta a Signorile, Zakchaiou e Candi al centro, Degradi e Ungureanu schiacciatrici, Zannoni libero. Parisi replica con la diagonale Marinho-Montibeller, Vasileva e Bajema in banda, Melandri e capitan Stufi al centro, Sirressi libero. Partenza sprint delle padrone di casa, che si portano sul 5-1 e costringono coach Pistola a interrompere subito il gioco. Due attacchi consecutivi di Montibeller scavano ulteriormente il solco (7-2), Bajema e Melandri non sono da meno (11-6). Montibeller ferma Zakchaiou a muro ed è 13-7. Degradi si sblocca con un attacco e un ace per il tentativo di rimonta biancorosso, immediatamente stoppato da Montibeller, che le gatte non riescono a contenere in questo avvio di match. Ungureanu e Candi riportano la Bosca S.Bernardo Cuneo in scia (15-12), ma Montibeller e Bajema fanno volare le rosa sul 18-13: è time out per la panchina cuneese. L’interruzione sortisce gli effetti sperati, con Degradi e un monster block di Zakchaiou che permettono alle gatte di andare sul 18-16: questa volta è coach Parisi a fermare il gioco. Montibeller (già otto punti per lei) trascina le sue sul 20-17. Sul 20-18 dentro Turco per Signorile al servizio. Un’infrazione delle casalasche e un muro di Ungureanu su Stufi valgono il 23-22 sul quale è time out per la panchina di casa, poi un muro di Bajema sulla neoentrata Giovannini consegna alle rosa il primo set ball, subito concretizzato grazie a un attacco out di Ungureanu: 25-22 e 1-0 al PalaRadi.

SECONDO SET Il parziale si apre con un’azione prolungata conclusa da un attacco della solita Montibeller, alla quale risponde Degradi con una bella pipe. Sul 3-2 Degradi si infortuna al ginocchio destro in un tentativo di copertura sul muro ed è costretta a lasciare il campo; dentro Giovannini. Sempre avanti la Vbc Èpiù Casalmaggiore, che dopo una fase di sostanziale equilibrio allunga grazie a due errori consecutivi in attacco di Ungureanu (10-7). La schiacciatrice romena supera un momento di difficoltà con un bel diagonale che vale il 12-10. Sul 14-10 siglato da Montibeller è time out per la Bosca S.Bernardo Cuneo. Le gatte si riportano sotto con l’ace di Giovannini (16-14), poi arrivano due pallonetti, con Ungureanu che risponde a Melandri. Sul 17-16 coach Parisi interrompe il gioco. Le biancorosse trovano la parità che mancava dall’avvio del set con un ace di Bici (18-18). Di nuovo avanti le padrone di casa, ma la Bosca S.Bernardo Cuneo passa in vantaggio per la prima volta nel match grazie a un altro ace, questa volta firmato da Ungureanu (20-21). Sul 23-22 messo a segno da Vasileva è time out per la panchina cuneese. Il muro della Vbc Èpiù Casalmaggiore tocca il pallonetto di Giovannini che vale il 24-24. Montibeller e Vasileva si caricano la squadra sulle spalle, ma la Bosca S.Bernardo Cuneo non ci sta ed è punto a punto (28-28). Un errore in pipe di Ungureanu e un attacco di Bajema permettono alle casalasche di aggiudicarsi anche il secondo parziale (31-29).

TERZO SET Scappano subito le padrone di casa (5-2) con Stufi e Vasileva sugli scudi. Sul 6-2 siglato da Montibeller coach Pistola ferma il gioco. Doppia Bici per il tentativo di rimonta delle gatte (6-4). Sull’8-4 dentro Strantzali per Giovannini. È Vasileva a prendersi la scena in questo parziale (11-5): tutto facile per la Vbc Èpiù Casalmaggiore. Sull’11-8 siglato dall’ace di Strantzali è time out per coach Parisi. Una fast di Candi e un errore in attacco di Bajema portano le gatte a meno due, poi un muro di Signorile vale il 12-11. Zakchaiou sale in cattedra in attacco e a muro e tiene le sue nel set (14-14). Ancora un muro della centrale cipriota per il doppio vantaggio cuneese (14-16). Ci pensano Montibeller e Vasileva a confezionare il controsorpasso delle padrone di casa: sul 19-18 è time out per la Bosca S.Bernardo Cuneo. Sul 20-20 dentro Giovannini per Stranztali. È punto a punto fino al 26-26, quando l’errore dalla linea dei nove metri di Bici e l’attacco di Bajema decretano il 28-26 che consegna alle padrone di casa il terzo parziale e il match.