Biancotto (ANPI): “sindaco di Carrù ripensi a deleghe assessore di Fratelli d’Italia”

La presidente provinciale ANPI si rivolge al primo cittadino carrucese chiedendo di rivedere le competenze affidate a Christian Sciolla, che ha recentemente annunciato la sua adesione al partito di Giorgia Meloni "visto le premesse di una lista civica nel suo Comune"

Scrive Ughetta Biancotto, presidente ANPI provincia di Cuneo.
“Ho letto sul vostro giornale la dichiarazione rilasciata da Christian Sciolla, assessore la comune di Carrù con le deleghe all’Istruzione e all’ innovazione. Stupisce e anzi sottolineo che le  sue parole “per me è un onore far parte del partito (Fratelli d’Italia) che  ha saputo rispondere alle richieste dei concittadini con coerenza e impegno. Quale impegno il partito che l’asseessore rappresenta ha fatto per gli Italiani, noi non lo vediamo e non si può certificare nella situazione sanitaria odierna. I rappresentanti nazionali di Fratelli d’italia si sono presentati in piazza senza la mascherina e in manifestazioni con assembramenti molto numerosi senza la tutela e la garanzia per la salute pubblica. Inoltre è un partito che si spaccia per democratico e che annovera vari iscritti e militanti che si fanno raffigurare con la svastica e con l’emblema del dittatore Mussolini che ha portato l’italia allo sfacelo e alla guerra per oltre un decennio ( dalle guerre coloniali 1936  alla  fine della guerra 1945). Non  sempre il partito di Fratelli d’Italia si è esentato dal presentare candidati senza simboli celtici o con foto che ritraggono simboli dichiaratamente  del periodo fascista e che hanno legami storici col movimento sociale italiano e di Alleanza nazionale, chiediamo pertanto al neo-sindaco che alle elezioni del 21-22 settembre 2020 di ripensare alle deleghe del suo assessore visto le premesse di una lista civica nel suo Comune”.