Alba sostiene commercio e turismo: finanziamenti quinquennali fino a 60mila euro

Un'iniziativa resa possibile dalla collaborazione tra il Comune, la Banca d'Alba e l'A.C.A. (Associazione Commercianti Albesi)

“Speravamo di non dover più affrontare questi problemi, ma l’emergenza sanitaria continua a farsi sentire, con importanti ricadute sull’economia locale. Noi ci siamo, tutti insieme, e confermiamo il nostro impegno a sostenere le imprese del territorio con tutti gli strumenti a nostra disposizione”.

Con queste parole il sindaco di Alba, Carlo Bo, il presidente di Banca d’Alba, Tino Cornaglia, e il presidente dell’A.C.A. (Associazione Commercianti Albesi), Giuliano Viglione, hanno presentato la nuova iniziativa tesa a fronteggiare la nuova ondata pandemica di Coronavirus e sostenere le attività commerciali e turistiche.

Dopo il protocollo d’intesa sottoscritto nel mese di marzo e le varie proposte a favore dei ristoratori, ecco un nuovo importante passo che intende fornire ossigeno alle attività che si trovano in difficoltà.

La collaborazione tra le tre istituzioni – spiegano dal municipio – si concretizza con un finanziamento fino a 60mila euro, garantito dal Fondo Centrale di Garanzia, con durata massima di 5 anni (per i primi 24 mesi sarà applicato il tasso zero, per il restante periodo sarà applicato il tasso fisso 0,90%, senza ulteriori spese). L’Associazione Commercianti e le 30 filiali di Banca d’Alba presenti sul territorio di Alba, Langhe e Roero sono a disposizione per fornire alle imprese associate tutte le informazioni necessarie relative al finanziamento”.