Trasporto disabili: tessere di libera circolazione negli uffici della Provincia

Documento che permette di viaggiare gratuitamente sulle linee urbane ed extraurbane finanziate dalla Regione Piemonte. Ufficio al piano terreno del palazzo della Provincia a Cuneo.

Le persone con problemi di disabilità possono accedere alla tessera di libera circolazione, un documento di viaggio regionale che permette a particolari categorie di utenti, e in alcuni casi all’eventuale accompagnatore, di viaggiare gratuitamente sulle linee urbane ed extraurbane finanziate dalla Regione Piemonte. La tessera è valida anche per viaggiare in treno e consente di muoversi su tutti i treni regionali in Piemonte e anche su alcune tratte interregionali.

Le tessere di libera circolazione sono “smart card”, conformi al sistema di bigliettazione elettronica Bip (Biglietto Integrato Piemonte), e consentono di semplificare l’accesso ai servizi di trasporto pubblico regionale. Hanno valore annuale, sono uso strettamente personale e sono dotate di foto per semplificare la verifica dell’identità del portatore da parte dei controllori, contribuendo così a tutelare la privacy degli utenti al momento dei controlli a bordo mezzo.

La richiesta della smart card avviene tramite la Provincia (palazzo in corso Nizza 21 a Cuneo) che verifica il possesso dei requisiti previsti dalla normativa e inoltra la richiesta di emissione. Le condizioni sono indicate sul sito dell’ente www.provincia.cuneo.gov.it. Alla richiesta della tessera si versa un contributo “una tantum” di 15 euro alla Regione mediante bollettino postale intestato a “5 T srl” sul c/c 001029351846 con il codice fiscale del titolare della tessera e l’indirizzo, per la spedizione della smart card Bip. Il bollettino postale è reperibile sempre sul sito della Provincia alla sezione Modulistica Trasporti Pubblici. E’ consigliato, prima di procedere al pagamento, un contatto telefonico con i funzionari addetti per una eventuale verifica provvisoria dell’istruttoria.

La tessera smart card Bip di libera circolazione viene recapitata a domicilio, vale un anno a partire dal 1º giorno del mese successivo alla richiesta, per i pagamenti effettuati entro il 15 del mese in corso, oppure avrà validità a partire dal 16º giorno del mese successivo alla richiesta, per i pagamenti effettuati dopo il 16 del mese in corso. Il rinnovo annuale della tessera, previa verifica della sussistenza dei requisiti, sarà completamente gratuito e avverrà con procedure semplificate.

I residenti nella Granda devono rivolgersi alla Provincia di Cuneo, Settore Supporto al territorio – Ufficio Trasporti in corso Nizza, 21 a Cuneo (piano terreno) oppure spedire la documentazione via posta allo sresso indirizzo. I titoli di viaggio caricati sulle tessere Bip di libera circolazione valgono un anno dalla data di emissione. Si ricorda che le tessere non ricaricate non consentiranno l’accesso ai mezzi pubblici. Gli utenti in loro possesso potranno pertanto incorrere in sanzioni. Ricaricare è semplice e gratuito: i possessori delle tessere all’approssimarsi della scadenza, potranno quindi recarsi presso uno dei punti indicati e ricaricare la propria tessera Bip seguendo le istruzioni fornite dal personale dedicato o visualizzate sullo schermo dei dispositivi automatici. La ricarica può essere effettuata anche da una persona di fiducia, senza necessità di delega scritta. Si può fare anche con uno smartphone con sistema operativo Android e tecnologia Nfc andando sullo store Google Play e scaricando la nuova App “Ricarica Bip”. Per info: https://bip.piemonte.it/rete-regionale-di-ricarica/. Per maggiori informazioni visitare il sito bip.piemonte.it/liberacircolazione o a contattare il Numero Verde Regionale 800.333.444.