“RialziAMOci LIMONE”: scatta la virtual marathon solidale post alluvione

Nuova iniziativa pro Limone Piemonte lanciata sul portale laviadelsale.com

Una maratona contro il tempo per aiutare Limone Piemonte: questa è l’iniziativa lanciata sul portale laviadelsale.com.

Virtual Marathon Limone

“Gran parte del paese – scrivono gli organizzatori – è stato colpito dalla furia dell’acqua, molte case sono inagibili e ancora piene di fango. Gli impianti di risalita gravemente danneggiati. Il percorso della granfondo è letteralmente sciolto in più punti e la strada Romana che ci accompagnava al traguardo non esiste più. Il Comune e gli abitanti di Limone, supportati da un numero inimmaginabile di volontari, stanno compiendo ogni giorno veri e propri miracoli per affrontare le emergenze prima dell’arrivo della stagione invernale. Una vera e propria corsa contro il tempo a cui vogliamo dare il nostro e il vostro contributo facendo ciò che amiamo di più: correre in mtb”.

Come? Semplice. Per prima cosa, occorre effettuare una donazione sul conto corrente dedicato IT 37 S 03111 46750 000000002252, intestato al Comune di Limone Piemonte con la causale “Emergenza alluvione 2020”, o aderire alla campagna presente su “Gofundme” e denominata “Aiuti per Limone”; dopodiché, bisognerà inviare una mail a info@laviadelsale.com con nome, cognome e copia del bonifico (eventualmente anche con la cifra oscurata od omessa).

A quel punto, sarà spedito il pettorale personalizzato della virtual marathon “RialziAMOci LIMONE”, con nome e cognome del benefattore, che potrà stamparlo e fotografarlo mentre è in sella alla propria bike su qualsiasi percorso. Lo scatto dovrà poi essere pubblicato su Instagram e Facebook (profilo @together4limone, hashtag #together4limone), collegandolo anche ai profili della granfondo (#laviadelsalemtb per Instagram e @laviadelsale per Facebook).

Oltre a ciò, per sostenere le comunità alluvionate di Limone Piemonte e della val Roja, è possibile votare la “Ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza” come luogo del cuore FAI. La ferrovia, pensata e realizzata quasi due secoli fa, unisce Italia e Francia, Piemonte e Liguria i monti al mare. Vincere in questo periodo è di vitale importanza per sensibilizzare fortemente sulla presenza di quello che per anni si appresta ad essere, dopo i crolli degli accessi al Tenda, l’unico collegamento possibile tra Italia e Francia, importantissimo per l’economia transfrontaliera e per le famiglie che ad oggi sono divise, abituate a vivere a cavallo tra due nazioni.

Per qualsiasi ulteriore informazione, contattare la referente Simona Bestetti al 349/4642416.