Manta, il sindaco Vulcano in isolamento fiduciario

Tutti negativi i tamponi effettuati alla casa di riposo Maero

Manta. Solitamente è il sindaco Paolo Vulcano ad apparire in video per aggiornare i suoi concittadini circa la situazione dei contagi.

Stavolta è toccato all’assessora Sara Arnolfo sostituirlo: “Innanzitutto, prima che vi chiediate il perché della mia presenza e non di quella del sindaco, vi comunico che il nostro sindaco è in isolamento volontario in attesa dell’esito del tampone, mandiamo a lui e alla sua famiglia un abbraccio virtuale e i nostri migliori auguri.

In merito a questo vi aggiorno circa i numeri di contagi di persone residenti nel nostro paese, questa settimana toccano quota 20 positivi, da che ci risulta non ci sono persone ricoverate e sono ovviamente tutti in isolamento fiduciario presso i propri domicili, a tutti loro va la nostra vicinanza.

Ne approfitto anche per dirvi che la direttrice della casa di riposo Maero ci ha comunicato che questa settimana sono stati eseguiti i tamponi a tutti gli ospiti della struttura e sono risultati tutti negativi, una notizia che sicuramente ci lascia ben sperare.

Passerei adesso ad esaminare con voi l’ordinanza regionale emanata il 23 ottobre, le cui disposizioni avranno effetto a partire da lunedì 26 ottobre fino a nuovo dpcm e, comunque, fino al 13 novembre 2020.

A far data da lunedì, pertanto, non sarà possibile spostarsi all’interno della regione dalle ore 23 alle ore 5 se non per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d’urgenza o per motivi di salute. Per chi ha tali comprovate necessità tornano ad essere operative le autodichiarazioni sulle quali si dovrà dichiarare la motivazione dello spostamento. Se a seguito di accertamenti da parte degli operatori di polizia non risultassero tali comprovate motivazioni, i soggetti che avranno disatteso le norme verranno sanzionati.

Ripeto, le disposizioni di cui all’ordinanza regionale produrranno i loro effetti da lunedì 26 ottobre 2020 fino a nuovo dpcm e, comunque, fino al 13 novembre 2020.

Per chi non avesse possibilità di stampare l’autodichiarazione e ne avesse necessità verranno lasciate alcune copie fuori dal Comune.

Concludo lasciandovi un mio pensiero: siamo un piccolo paese e questo fa si che possiamo identificarci come una grande famiglia, è importante tutelare noi stessi e gli altri. E’ sotto i nostri occhi l’aumento dei contagi, cerchiamo tutti quanti nel nostro piccolo di adottare tutte le misure di contenimento in modo da lasciarci alle spalle al più presto questa brutta parentesi della nostra vita.”