L’Unione Montana Mondolè si aggiudica il bando regionale per l’illuminazione pubblica

"Le migliorie apportate da questo progetto sono e saranno innumerevoli - ha commentato il presidente, Adriano Bertolino -: maggiore illuminazione per un totale di oltre 600 punti luce, con una media di 170 a Comune, una qualità di luce più alta e una netta riduzione dei consumi grazie all'uso della lampade a LED"

L’annuncio è giunto nelle scorse ore, mediante un comunicato stampa condiviso sui social network: l’Unione Montana Mondolè ha vinto il bando regionale del PSR del 2018 per l’illuminazione pubblica.

Il progetto include quattro dei cinque Comuni appartenenti al sodalizio, quali Frabosa Sottana, Roccaforte Mondovì, Pianfei e Villanova Mondovì. “La candidatura – si legge nel testo – prevedeva un piano unico e allo stesso tempo attento alle peculiarità di ogni singolo ente amministrativo, per una spesa totale pari a 520mila euro. Il progetto è stato approvato e finanziato dalla Regione Piemonte nel 2019 per circa 400mila euro, mentre il resto dell’importo è stato cofinanziato dai Comuni, per una spesa di circa 30mila euro a testa”.

Durante il periodo pandemico è stata assegnata la fornitura di corpi illuminanti per circa 150mila euro, mentre i lavori sono stati assegnati alla ditta “Elettra 3B” di Salerno, che dovrebbe portarli a compimento entro l’inverno.

Il presidente dell’Unione Montana Mondolè, nonché sindaco di Frabosa Sottana, Adriano Bertolino, sottolinea che le migliorie apportate da questo progetto sono e saranno innumerevoli: maggiore illuminazione per un totale di oltre 600 punti luce, con una media di 170 a Comune, una qualità di luce più alta e una netta riduzione dei consumi grazie all’uso della lampade a LED (con un risparmio di 10mila euro all’anno per ciascun Comune), riducendo sempre più i costi di manutenzione. Il sistema adottato prevede una segnalazione telematica dei guasti, andando così a definire rapidamente il punto d’intervento”.

Bertolino ha inoltre aggiunto che sul territorio municipale di Frabosa Sottana ci sarà una sostituzione e un incremento di 170 punti luce, con 18 corpi illuminanti in più a Prato Nevoso (5 nel piazzale del Prel, 4 nel parcheggio di fronte al piazzale del Prel, 9 lungo la via che conduce in località Malanotte), 10 ad Artesina (8 pali e 10 fari), altri a Miroglio e nel capoluogo (una decina), fino a giungere a Gosi di Pianvignale, con due nuove postazioni collocate sulla rotonda.

“È doveroso – ha chiosato Adriano Bertolino – ringraziare tutti coloro che hanno partecipato attivamente al progetto. In particolare si ringraziano gli uffici tecnici di ogni singolo Comune e gli uffici dell’Unione, che hanno cooperato in tutti questi mesi per ottenere un risultato davvero importante per tutta la comunità”.