Limone Piemonte, stop al reclutamento volontari: superata la fase acuta dell’emergenza

Si rende ora necessario l'intervento di figure professionali e mezzi tecnici pesanti al fine di proseguire nella ricostruzione

È terminata nella giornata di ieri, domenica 18 ottobre 2020, l’attività dei volontari al lavoro a Limone Piemonte per la sistemazione dei danni post alluvione: lo dichiara il Comune in un post pubblicato sulla pagina Facebook istituzionale, nel quale si aggiunge che a partire da oggi e per i prossimi giorni sarà sospeso il reclutamento di volontari privati e il connesso servizio di navette per il loro trasporto da Vernante”.

Il motivo della decisione è presto spiegato: “Con il superamento della fase più acuta dell’emergenza, si rende ora necessario l’intervento di figure professionali e mezzi tecnici pesanti al fine di proseguire nella ricostruzione. Il reclutamento dei volontari potrebbe riprendere nel week-end in base alle esigenze che si andranno a delineare nei prossimi giorni. Seguiranno aggiornamenti in merito”.

Nel contempo, l’amministrazione comunale coglie l’occasione per rivolgere il proprio ringraziamento “alle centinaia di volontari che in queste due settimane si sono messe a disposizione con grande impegno, insieme con le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, l’Anas, la Croce Rossa, la Protezione Civile, l’Aib e con tutti gli operatori coinvolti finora nei lavori di ripristino”.