Limone Piemonte: il sindaco chiude i parchi giochi, la biblioteca, il centro anziani e il museo dello sci

Il primo cittadino, Massimo Riberi, risultato nei giorni scorsi positivo al virus, ha emanato una triplice ordinanza "in via precauzionale", figlia dell'incremento di contagi in Piemonte (e non solo)

L’emergenza Coronavirus in Piemonte e, più in generale, in Italia e nel resto d’Europa, si fa ogni giorno sempre più dilagante, con contagi in costante e preoccupante aumento e ospedali che iniziano a registrare sempre più ricoveri, anche – purtroppo – nei reparti di terapia intensiva.

Così, in via precauzionale e al fine di contrastare la diffusione del virus nell’ambito del territorio
comunale, il sindaco di Limone Piemonte, Massimo Riberi, risultato anch’egli positivo al tampone e tuttora in quarantena, ha emesso una triplice ordinanza con cui ha disposto alcune chiusure.

In sintesi, sino alla revoca del provvedimento, rimarranno chiusi tutti i parchi giochi dislocati sul territorio limonese, comprese le frazioni, la biblioteca civica comunale, il centro anziani e il museo dello sci.