L’europarlamentare cuneese Gianna Gancia in autoisolamento fiduciario

La scelta di sottoporsi al tampone in seguito agli incontri tenuti a Bruxelles e ai sopralluoghi nelle valli alluvionate

Gianna Gancia, ex presidente della Provincia di Cuneo attualmente europarlamentare, ha scelto l’autoisolamento volontario.

In seguito agli incontri a Bruxelles e i sopralluoghi nelle valli cuneesi alluvionate la Gancia ha scelto l’autoisolamento fiduciario in attesa del tampone.

L’europarlamentare non ha sintomi ma avendo incontrato nei suoi impegni lavorativi persone che sono poi risultate positive ha scelto “per senso civico e di rispetto” di sottoporsi al tampone.