Identificato dai carabinieri l’autore della bomba carta: è un residente di Mondovì

Le forze dell'ordine sono riuscite a risalire al colpevole del gesto che sabato sera ha seminato il panico nel rione Altipiano

Hanno impiegato pochi giorni i carabinieri di Mondovì per risalire all’autore del gesto effettuato nella serata di sabato 10 ottobre, quando un’esplosione ha scosso l’intero rione Altipiano, danneggiando il portone d’ingresso di un condominio sito in via Primo Alpini.

Le forze dell’ordine hanno individuato il responsabile in un uomo residente proprio nella città delle mongolfiere e pregiudicato. Non sono state rese note le sue generalità e, al momento, si sa solo che deve rimanere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

A provocare il boato è stata una bomba carta lanciata dal monregalese nel cortile interno del palazzo. Nella deflagrazione hanno subìto alcuni danni anche le auto lasciate in sosta.

Pare che alla base dell’atto compiuto vi siano alcune motivazioni di natura personale.