I risultati dei monitoraggi della qualità dell’aria a Demonte

I rilevamenti sono stati fatti lungo il tratto di Strada Statale 21 del Colle della Maddalena che attraversa il centro cittadino di Demonte

Da marzo ad aprile 2019 e da gennaio a marzo 2020 sono state eseguite due campagne di monitoraggio nel comune di Demonte (CN).

I rilevamenti sono stati fatti lungo il tratto di Strada Statale 21 del Colle della Maddalena che attraversa il centro cittadino di Demonte. Le misure hanno evidenziato livelli di inquinamento da PM10 molto differenti tra il sito di piazza Statuto e le due postazioni di via Martiri e Caduti per la Libertà dove le polveri sono state campionate. Mentre in piazza Statuto la situazione è risultata, in media, significativamente confrontabile con quella della stazione di Cuneo, presso il Municipio di Demonte le concentrazioni hanno evidenziato valori significativamente superiori a quelli misurati presso la stazione di Cuneo, ma confrontabili con quelle delle città di Alba e Bra, che tra le stazioni della provincia presentano i livelli maggiori di PM10. Concentrazioni ancora superiori sono state registrate più a valle nel medesimo tratto stradale.

I dati di traffico registrati in via Martiri e Caduti per la Libertà durante la campagna di monitoraggio del 2020 hanno evidenziato volumi di traffico ingenti per un centro cittadino con la struttura urbanistica di Demonte. In tale tratto di S.S.21 le emissioni del traffico veicolare, tendendo a rimanere confinate tra l’edificato, determinano il raggiungimento di concentrazioni elevate rispetto alle stazioni di misura della qualità dell’aria e critiche rispetto al limite normativo giornaliero.

Sono qui disponibili i risultati delle due campagne di misura della qualità dell’aria eseguite nel comune di Demonte (CN) dal marzo all’aprile 2019 e dal gennaio al marzo 2020.