Enrico Costa: “Minacce a Cirio ripugnanti, gesto da condannare in modo nettissimo”

Il deputato monregalese di "Azione" dichiara: "Siamo certi che Alberto proseguirà la sua azione di governo in modo fermo e determinato"

Non si placa l’ondata di stima, affetto e vicinanza nei confronti del governatore regionale Alberto Cirio, nelle scorse ore vittima, suo malgrado, di un gesto ignobile da parte di ignoti (si firmano “I cosplayer che vogliamo”, ndr), che, mediante un lavoro di fotomontaggio, hanno sostituito il volto di Aldo Moro rapito dalle Brigate Rosse con quello del presidente.

“Esprimo la mia più profonda solidarietà all’amico e presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, vittima di minacce gravissime – ha sottolineato Enrico Costa, deputato monregalese di ‘Azione’ –. I manifesti spregevoli e intimidatori rinvenuti a Torino rappresentano un atto ripugnante, che va condannato in modo nettissimo”.

Infine, una convinzione: Siamo certi che Alberto proseguirà la sua azione di governo in modo fermo e determinato”.