Damiano Catania del Cuneo Volley è guarito dal Covid-19

"Ora vorrei riprender la mia vita e lottare ogni singolo allenamento e partita con i miei compagni" ha dichiarato a Cuneo24 il libero della Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo

Cuneo. Damiano Catania, il libero del Cuneo Volley, ha finalmente concluso la quarantena.

Il giocatore della Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo Cuneo è guarito dal Covid e può tornare ad allenarsi.

Il ragazzo ha contratto il virus in occasione dell’Europeo con la Nazionale Juniores svioltasi a inizio ottobre in Repubblica Ceca.

Ieri finalmente il test è risultato negativo.

Abbiamo chiesto a Catania come ha vissuto questa quarantena. E’ stata abbastanza pesante dal punto di vista mentale, perché comunque venivo da un Europeo e la prima cosa che volevo fare era allenarmi con la mia nuova squadra per l’avvio della stagione. Sono state 3 settimane lunghe, fermo, senza giocar a pallavolo che è il mio lavoro. Mi è pesato tantissimo.

A chi dice che il Covid non esiste cosa rispondi? Dovrebbero aprire un pò gli occhi, io l’ho vissuto sulla mia pelle, milioni di persone lo contraggono, io in forma per fortuna asintomatica ma non tutti hanno la mia stessa “fortuna”.

Consigli per te che si sei passato? Spostarsi il meno possibile, è una situazione delicata anche dal punto di vista economico di cui assisteremo agli sviluppi. E’ importante attenersi alle disposizioni per evitare la diffusione del virus.

La prima cosa che hai fatto quando hai saputo che il secondo tampone era negativo? Ho immediatamente avvisato la mia famiglia, gli amici. Non nascondo che mi sono emozionato, esser privati della propria libertà non è stato piacevole. Sapere che i miei compagni si stavano allenando e giocavano le prime partite è stata dura. Li seguivo a distanza ora vorrei riprendermi la mia vita e lottare ogni singolo allenamento e partita con i miei compagni.