Covid a Boves, 63 i contagiati: 2 sono in terapia intensiva. Il sindaco: “intensifichiamo i controlli”

Il primo cittadino Maurizio Paoletti ricorda che chi è in isolamento non può allontanarsi dalla propria abitazione e annuncia l'imminente riapertura servizio consegna a domicilio di farmaci e alimenti

Boves. Il sindaco Maurizio Paoletti ha annunciato pochi minuti fa che sono attualmente 63 i bovesani positivi al Covid, con 2 casi in terapia intensiva e numerosi isolamenti domiciliari.

“Ricordiamo a tutte le persone in isolamento – si legge in una nota – che non possono allontanarsi dalla propria abitazione; il Presidente della Croce Rossa di Peveragno mi ha comunicato stamani l’imminente riapertura del servizio di consegna a domicilio di farmaci e alimenti per chi è in isolamento. Numerosi esercenti della Sporta di Boves continuano a svolgere il servizio di consegna a domicilio. Per necessità è possibile comunque prendere contatti telefonici con l’Ufficio Vigilanza del Comune di Boves che sta monitorando i casi in modo che nessuno sia privo di assistenza”.

Il sindaco ha anche riferito di avere chiesto alle Forze dell’Ordine di intensificare i controlli sul rispetto della normativa in tema di contagi: visti i numeri che stiamo registrando chiediamo a tutti massima attenzione”.