Ceva, il mercato non alimentare torna nella sua ubicazione originaria

Esattamente come nel periodo precedente al Coronavirus, i banchi sono collocati in piazza Vittorio Emanuele, piazza Gandolfi, via Marenco e piazza Vittorio Veneto

Ritorno alle origini per il mercato non alimentare di Ceva del mercoledì: a decorrere dalla data odierna, infatti, i banchi sono tornati a occupare la superficie di piazza Vittorio Emanuele, piazza Gandolfi, via Marenco e piazza Vittorio Veneto.

Nei mesi successivi allo scoppio della pandemia di Coronavirus, le bancarelle avevano trovato spazio in piazza della Libertà, non ancora agibile dopo l’alluvione di venerdì 2 e sabato 3 ottobre.

“I commercianti ambulanti e gli avventori dovranno indossare la mascherina su tutte le zone adibite ad area mercatale, attenendosi alle prescrizioni imposte dalle linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche”, spiegano dal municipio cebano.

L’orario di svolgimento del mercato non alimentare rimane invariato, ma, qualora venissero a mancare le condizioni di sicurezza per un notevole afflusso di persone o per una generale inosservanza delle norme sul distanziamento sociale, l’autorità competente potrà sospendere temporaneamente il mercato fino al ripristino delle suddette condizioni. In caso di perduranti criticità, tuttavia, verrà chiuso.