Centallo, l’ordinanza che regola l’accesso ai cimiteri

Vietati inoltre "tutti i festeggiamenti in luogo pubblico e aperto al pubblico per le ricorrenze civili e religiose del periodo, anche ai minori di anni diciotto"

Più informazioni su

Centallo. In vista delle prossime festività di Ognissanti e Commemorazione dei Defunti l’amministrazione ha provveduto a regolamentare l’accesso ai cimiteri con un’ordinanza sindacale.

Questa prevede che, tra venerdì 30 ottobre e lunedì 2 novembre, “l’accesso ai cimiteri del territorio comunale sarà regolato dal Gruppo Protezione civile comunale coadiuvato dagli ausiliari di vigilanza, che disciplinerà gli afflussi all’interno del camposanto”. Le prescrizioni: accessi “regolati attraverso specifici percorsi, d’ingresso e di uscita, delimitati e presidiati”; “se si verificano assembramenti ovvero sia compromessa la distanza interpersonale di sicurezza, gli operatori potranno interdire l’ingresso delle persone al cimitero, fino a quando non siano state ripristinate le condizioni di sicurezza”; “in tutta l’area cimiteriale, indipendentemente dalla presenza o meno di altre persone è fatto obbligo di indossare una mascherina a copertura di naso e bocca”; “prima di accedere all’area cimiteriale è fatto obbligo di igienizzazione delle mani, mediante i “dispenser” posti all’ingresso”; “all’interno del cimitero è vietato intrattenersi con più di quattro persone se non conviventi”.

La stessa ordinanza inoltre vieta “tutti i festeggiamenti in luogo pubblico e aperto al pubblico per le ricorrenze civili e religiose del periodo. Detta prescrizione si applica anche ai minori di anni diciotto.”

Più informazioni su