Attentato terroristico a Nizza: tre morti e numerosi feriti nella basilica di Notre-Dame foto

L'autore dell'attacco, arrestato dalla polizia, ha urlato ripetutamente "Allah akbar". Il sindaco, Christian Estrosi: "Siamo sconvolti per le vittime". Una di loro era il guardiano della chiesa

Sangue e terrore tornano a palesarsi a Nizza, in Costa Azzurra, dove nella mattinata di oggi, giovedì 29 ottobre, un individuo ha fatto irruzione nella basilica di Notre-Dame, ubicata in pieno centro città, e ha decapitato una 70enne e ucciso un uomo e una donna.

Non solo: prima di essere ferito e arrestato dalla polizia, al grido di “Allah  akbar” ha pugnalato numerose persone presenti all’interno dell’edificio sacro

Come riferisce “Nice Matin”, la viabilità è stata bloccata e tutte le attività commerciali della zona sono state evacuate e chiuse. “Sono sul posto con la polizia nazionale delle Alpi Marittime e la polizia municipale di Nizza, che ha arrestato l’autore dell’attacco. Confermo che tutto fa pensare a un attentato terroristico nella basilica di Notre-Dame di Nizza“, ha twittato il sindaco, Christian Estrosi, il quale successivamente ha esortato i cittadini a non recarsi nel quartiere coinvolto per lasciare libera la polizia di operare.

“Siamo sconvolti dalle tre vittime, due delle quali sono morte all’interno della basilica – ha proseguito Estrosi –. In particolare, siamo addolorati dalla morte del guardiano, che tanto era apprezzato dai parrocchiani. Nizza ha pagato un prezzo troppo alto, così come il nostro Paese negli ultimi anni. Chiedo ora l’unità dei nizzardi”.