Attentato di Nizza, il dolore della città di Cuneo: “Un gesto di ignobile violenza”

Il capoluogo della Granda è gemellato dal 1964 con la località della Costa Azzurra, dove questa mattina sono morte tre persone in un attacco terroristico nella basilica di Notre-Dame

In seguito all’attentato verificatosi nella mattinata di oggi, giovedì 29 ottobre, nella basilica di Notre-Dame a Nizza, il sindaco di Cuneo, Federico Borgna, a nome dell’amministrazione comunale e di tutta la città, si stringe al primo cittadino, Christian Estrosi, e a tutta la comunità nizzarda.

“In questo giorno di grande dolore – commenta Borgna –, il pensiero va alle famiglie delle vittime e ai feriti del drammatico atto di terrorismo: un gesto di ignobile violenza, che ci colpisce tutti e che non può e non deve lasciarci indifferenti”.

Ricordiamo che fra Cuneo e Nizza è in vigore un gemellaggio sancito nel 1964.