Quantcast

Alberto Cirio, Paolo Bongioanni e Chiara Gribaudo a Limone Piemonte: “Daremo risposte immediate” foto

Il sindaco, Massimo Riberi, dichiara: "Hanno garantito sostegno e solerzia e, personalmente, ho ribadito la nostra esigenza di ripartire al più presto sotto il profilo turistico". Da domattina navette verso Vernante riservate ai residenti

Limone Piemonte è stata forse la località più danneggiata dell’intero Cuneese dall’alluvione abbattutasi sulla Granda nelle scorse ore. Nel pomeriggio odierno, in val Vermenagna è giunto il presidente Alberto Cirio, accompagnato dal consigliere regionale Paolo Bongioanni e dall’onorevole Chiara Gribaudo.

Hanno incontrato il sindaco, Massimo Riberi, che, da noi raggiunto telefonicamente, dichiara: “Hanno detto che non ci abbandoneranno, che saranno al nostro fianco. L’onorevole Gribaudo mi ha assicurato che ha già avuto colloqui con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ci garantirà appoggio totale. Da parte mia ho ribadito l’esigenza di ripartire da subito, specialmente sotto il profilo turistico, con la stagione invernale quasi alle porte.

In questo momento Limone Piemonte è ancora isolata, ma da domani dalle 6 del mattino organizzeremo convogli speciali che porteranno i residenti a Vernante, transitando sulla statale 20, messa in sicurezza e, a tratti, percorribile su una sola corsia. In questo modo, chi dovrà andare a lavorare potrà farlo, rientrando poi alla stessa maniera a casa nelle ore serali”.

Paolo Bongioanni, dal canto suo, ha dichiarato: Danni gravissimi a Limone Piemonte e al di sopra di quello che si può immaginare sulle piste da sci, sugli impianti di risalita, alla viabilità e alle abitazioni. Le risposte da parte della Regione e del Governo devono essere immediate”.