A Verduno torna il “Premio Fulvia”. Il sindaco Giovannini: “il nostro è un paese speciale”

Il nome richiama la protagonista del romanzo di Beppe Fenoglio, pubblicato postumo nel 1963, "Una questione privata"

Sabato 24 ottobre alle 18 a Verduno torna il “Premio Fulvia“: il premio letterario assegnato dalla Biblioteca Comunale di Verduno ai narratori italiani contemporanei che richiama la figura di Fulvia la protagonista del romanzo di Beppe Fenoglio, pubblicato postumo nel 1963, “Una questione privata”.

Nel romanzo, che racconta le peripezie del giovane partigiano Milton che vuole ad ogni costo indagare il legame tra Fulvia ed il suo amico e partigiano Giorgio, viene inoltre citata la battaglia di Verduno, primo episodio bellico nel quale “Badogliani” e “Garibaldini” combatterono insieme contro il nemico.

Dopo il numero zero, che ha visto nel 2019 la vittoria di Aldo Cazzullo e del collega Fabrizio Roncone coautori del romanzo “Peccati immortali”, quest’anno la ha assegnato il Premio ad Antonio Scurati per “M. L’uomo della Provvidenza”, secondo volume della trilogia dedicata alla figura di Benito Mussolini, edito da Bompiani.

“Il premio – spiega il sindaco di Verduno Marta Giovannini – consiste nel Barolo e nel Verduno Pelaverga prodotti dalle cantine di Verduno . Il premio sarà consegnato allo scrittore milanese, intervistato in video conferenza da Aldo Cazzullo che condurrà a Verduno la cerimonia di premiazione. Il premio vuole arricchire l’offerta culturale del nostro territorio ed in particolare di quello di Verduno ove si incontrano due produzioni di eccellenza come il Barolo e il Verduno Pelaverga, i vigneti e il corso del Tanaro. Verduno è un paese speciale in cui si incontrano e amalgamano tre realtà: quella albese, e quella braidese e quella langarola, ognuna con la propria cultura, memoria storica e tradizione”.

Si ricorda che, attesa l’emergenza Covid, i posti sono limitati ed è necessario indossare un dispositivo di protezione individuale: chi desidera presenziare è tenuto ad inviare una mail di conferma a info@comune.verduno.cn.it  Il Comune di riserva di ammettere gli interessati nei limiti della capienza consentita .