Villafalletto, presa di mira dai ladri la sede dell’Asd

I dirigenti lanciano un appello affinché almeno il computer venga restituito: “In quel computer c’è tutto il nostro mondo: fatture, documenti, storia della società e dati sensibili dei ragazzi. Anni di lavoro in parte non più ricostruibile”

Villafalletto. Due furti nel giro di una settimana ai danni della sede dell’Asd Villafalletto sono stati denunciati dal direttivo della società sportiva ai Carabinieri di Villafalletto.

Il primo nella notte di venerdì 4 settembre più riconducibile ad un atto di vandalismo ai danni della società che un vero e proprio furto. La sede è stato messa a soqquadro, la scrivania sfasciata, decine di trofei gettati a terra ed alcuni completamente distrutti oltre alla sottrazione di alcune bottiglie di birra.

A distanza di una sola settimana, venerdì 11 settembre, la sede riceveva ancora una visita da parte di ignoti. In quest’occasione son stati sottratti il computer portatile, la macchina del caffè con uno scatolone di 500 cialde oltre al termoscanner.

I dirigenti lanciano un appello affinché almeno il computer venga restituito: “In quel computer, vecchio di 5 anni e non di grande valore economico, c’è tutto il nostro mondo: fatture, documenti, storia della società e dati sensibili dei ragazzi. Anni di lavoro in parte non più ricostruibile”.

In cinque anni questo è il sesto furto nella sede della società di Villafalletto. Un record amaro da digerire per chi con impegno e passione si dedica a un’associazione dal risvolto non solo sportivo ma anche sociale, punto di incontro e aggregazione per giovani e meno giovani uniti dalla passione per il calcio.