Vicoforte, Valter Roattino ancora sindaco: “Ripartiremo dalla videosorveglianza in paese” foto

A margine della sua vittoria elettorale, il primo cittadino ha asserito: "I vicesi hanno voluto premiare il rinnovamento e il ringiovanimento offerti dalla nostra lista. Abbiamo tanti obiettivi a cui lavorare"

Ancora Valter Roattino. Dopo cinque anni, Vicoforte ha scelto di puntare ancora una volta sul candidato della lista “Noi con Voi per Vicoforte” e di affidargli la carica di sindaco, con una percentuale di voti pari al 37%, traducibile in 750 preferenze.

Valter Roattino sindaco Vicoforte 2020

Al secondo posto si è piazzato Gian Pietro Gasco con il 32% (655), seguito da Umberto Bonelli con il 22% (438) e da Corrado Ganzinelli con il 9% (181).

Ancora incertezza sulla composizione della Giunta che affiancherà Valter Roattino in questo suo secondo mandato, per la quale si attenderà di conoscere i risultati finali delle preferenze, anche se sul vicesindaco non ci sono dubbi di sorta: sarà l’architetto 38enne Roberto Botto a ricoprire tale incarico, come preannunciato dallo stesso Roattino in un filmato diffuso nei giorni scorsi.

Il primo cittadino, a margine dell’ufficialità del suo successo, ha dichiarato quanto segue: “Sono state votazioni un po’ anomale rispetto alle scorse tornate elettorali, in quanto la presenza di quattro liste ha frantumato i voti. Alla fine, i vicesi hanno voluto premiare il rinnovamento e il ringiovanimento da noi proposto. Ho portato con me soltanto due consiglieri della passata amministrazione, Roberto Botto e Daniela Murazzano, mentre gli altri sono tutti volti nuovi. Inoltre, è una lista che ha toccato tutti i settori commerciali e questo ritengo sia stato apprezzato dagli elettori, così come il fatto di avere almeno un rappresentante di ogni singola località del territorio comunale”.

Quali saranno i primi passi da sindaco per Valter Roattino? “In questi cinque anni ho accumulato una discreta esperienza ed eventuali errori e mancanze dovranno essere magari rivisti. Ora costituiremo la Giunta e cominceremo a lavorare su alcune tematiche principali, che sono a noi care, come ad esempio la videosorveglianza in paese, per la quale c’è già un progetto pronto. C’è poi l’intento di rivedere a livello amministrativo i servizi e gli uffici. Infine, uno dei miei obiettivi è quello di acquisire la sede della vecchia comunità montana”.