Sorpresa da un temporale in alta val Maira: alpinista accusa un malore

Un tecnico del Soccorso alpino, casualmente presente sul posto in quanto impegnato in un'escursione individuale, ha provato a darle una mano, ma le condizioni di salute della malcapitata erano tali da non permettere una discesa in sicurezza dalla vetta: necessario l'intervento dell'eliambulanza del 118

Si è concluso pochi minuti fa un nuovo intervento da parte del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese in alta val Maira, per soccorrere un’alpinista colpita da un lieve malore.

Sorpresa da un intenso e violento temporale sulla cima della Rocca Provenzale, la donna non si è sentita bene e, subito dopo la fine del rovescio, un tecnico del Soccorso alpino, casualmente presente sul luogo dell’accaduto in quanto impegnato in un’escursione individuale, ha provato a darle una mano, ma le condizioni di salute della malcapitata erano tali da non permettere una discesa in sicurezza dalla vetta.

Così, dopo aver assicurato l’alpinista in parete, l‘uomo ha allertato la centrale operativa del Soccorso alpino, chiedendo l’invio di rinforzi in loco.

La donna è stata recuperata mediante verricellata da un’eliambulanza del 118, giunta sul posto per condurre a valle la sfortunata protagonista della vicenda odierna, conclusasi con il lieto fine.