Nuovi Mondi Festival: ecco il programma della nona edizione

Valloriate e tutta la Valle Stura sono pronte a riaccendere i riflettori per offrire uno degli appuntamenti culturali più interessanti dell’autunno cuneese.

S’intitola “In Viaggio” la nona edizione del Nuovi Mondi Festival, l’ormai abituale appuntamento che ogni anno affolla Valloriate e la Valle Stura di gente per assistere a incontri più unici che rari, all’insegna dell’amore per la cultura per la montagna. Un titolo evocativo, soprattutto se proiettato in quest’anno complicato, fatto di incertezza e di freddezza nei rapporti umani, che “deve restare solo una parentesi” nell’ottica degli organizzatori del Festival. Un viaggio, quello del titolo, non solo effettivo, con incontri come sempre incentrati su molte realtà anche geograficamente distanti, ma anche simbolico, per capire da dove si possa ripartire e come ci si possa rialzare per superare questa situazione. Mai come quest’anno, dunque, la rassegna verterà su autentici Nuovi Mondi, tutti da esplorare.

Il programma dell’edizione 2020 prevede innanzi tutto il Film Festival: 35 le pellicole in concorso, provenienti da ogni angolo del pianeta e incentrate su tre tematiche principali: Mountain and Adventure, con protagonisti film sull’alpinismo; Landscapes, la sezione più “libera”, con film destinati a far riflettere sul futuro modo di interpretare la montagna e la natura in generale; World Culture, per immergersi in altre realtà socio-culturali e riflettere su temi scottanti quali l’emancipazione femminile e la sopravvivenza delle comunità più isolate. I riconoscimenti in palio sono tre: Miglior Film, Premio Mario Monaco per il miglior film d’alpinismo, e il Premio del Pubblico, come sempre parte attiva nella rassegna.

Dopodiché comincia la rassegna vera e propria, che vedrà protagoniste, oltre a Valloriate, anche Moiola e Rittana. Si inizia nel weekend del 19/20 settembre con tre workshop di sceneggiatura a cura di Davide Longo, scrittore e docente della Scuola Holden di Torino. Gli appuntamenti, di quattro ore ciascuno, sono aperti a tutti coloro che vogliano cimentarsi nell’autentico lavoro di stesura di una sceneggiatura che racconti la Valle. I primi due appuntamenti sono fissati per sabato 19 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18, mentre l’ultimo si svolgerà domenica dalle 9 alle 13. È possibile iscriversi (all’indirizzo info@kosmoki.com) anche a più incontri.

Per quanto riguarda gli incontri, che abbracciano tutti i gusti possibili, dallo sport alla natura, dal cibo alle arti dello spettacolo, spicca l’appuntamento con Carlin Petrini e Fredo Valla di sabato 19 (ore 17.30) a Moiola, in frazione Tetto Spada, in cui il fondatore di Slow Food e il regista e sceneggiatore di Ostana dialogheranno di ecologia prendendo spunto dall’ultimo libro di Petrini, “Terrafutura. Dialoghi con Papa Francesco sull’ecologia integrale”.

Spiccano poi l’incontro con la schermitrice paralimpica Andreea Magos (Bronzo ai Giochi Olimpici di Rio 2016 e compagna di squadra di Bebe Vio), al campo base di Valloriate la sera di mercoledì 23 settembre, e la lecture-show tratta dal libro “Capolavori” di Mauro Berruto che vedrà protagonista l’ex C.T. della Nazionale italiana di pallavolo nella serata di giovedì 24.

Il programma completo e tutte le informazione sulla nona edizione di Nuovi Mondi Festival sono consultabili online al sito nuovimondifestival.it. Per partecipare agli eventi, causa Covid, è obbligatoria la prenotazione.