Il rifugio Ellena-Soria chiude prima del previsto

Manca l'acqua e la struttura ai piedi del Gelas si ferma anticipatamente rispetto a quanto programmato

La struttura ai piedi del Gelas avrebbe dovuto essere aperta ancora nei fine settimana sino al 4 ottobre ma non l’hanno permesso la riduzione delle portate del rio, che alimenta la centralina idroelettrica, e della sorgente.

Mary, la gestrice del rifugio scrive sulla sua pagina Facebook: “A tutti gli amanti e amici della montagna siamo spiacenti di comunicare che il Rifugio Soria è ormai chiuso per mancanza d’acqua. Vogliamo cogliere l’occasione per ringraziare tutti voi per aver condiviso con noi la vostra estate nonostante tutte le restrizioni imposte a causa della pandemia. preghiamo che il prossimo anno sia migliore. Dio vi benedica tutti!”