Graduatorie provinciali per le supplenze, a che punto siamo?

"Le operazioni di nomina dei supplenti da GPS proseguono anche oggi e domani, sabato 19 e domenica 20 settembre. I funzionari dell’Ufficio scolastico di Cuneo, insieme ai tecnici dell’ITIS Vallauri di Fossano, stanno portando a compimento un lavoro di grande responsabilità per assicurare a tutte le scuole, e al più presto, i docenti sui posti rimasti ancora liberi" spiega Maria Teresa Furci, la dirigente dell'Ambito Territoriale di Cuneo ex “Provveditorato agli Studi

Si è conclusa la prima settimana di scuola di questo nuovo anno scolastico e ancora alcuni insegnanti stanno attendendo di conoscere l’istituto in cui lavoreranno e di conseguenza gli studenti “scoperti” per alcune materie.

Facciamo il punto della situazione con Maria Teresa Furci, la dirigente dell’Ambito Territoriale di Cuneo ex “Provveditorato agli Studi.

“Le operazioni di nomina dei supplenti da GPS proseguono anche oggi e domani, sabato 19 e domenica 20 settembre. I funzionari dell’Ufficio scolastico di Cuneo, insieme ai tecnici dell’ITIS Vallauri di Fossano, stanno portando a compimento un lavoro di grande responsabilità per assicurare a tutte le scuole, e al più presto, i docenti sui posti rimasti ancora liberi dopo le nomine in ruolo, avvenute entro il 31 agosto, e dopo la “chiamata veloce”, definita entro il 7 settembre. I docenti supplenti stanno avendo la possibilità di scegliere tra tutte le sedi disponibili e partecipano all’individuazione tramite collegamento da remoto su stanza virtuale o delega all’ufficio scolastico
.”

Ci ha spiegato che la novità dell’aggiornamento delle graduatorie su piattaforma online ha causato un iniziale rallentamento dovuto alla verifica dei punteggi, ma l’Ufficio scolastico sta lavorando, sia in fase preliminare all’individuazione, sia attraverso il controllo delle scuole che stileranno il primo contratto, per correggere eventuali errori di sopravvalutazione, evitando così alle scuole di dover rescindere il contratto per mancanza di titoli. Sono presenti alle operazioni di nomina anche i rappresentanti provinciali delle organizzazioni sindacali del comparto scuola, che oltre a fornire consulenza ai propri assistiti, garantiscono sulla trasparenza delle operazioni.

Conclude la Furci: “A tutti loro va il mio personale ringraziamento. Auguro a tutti i docenti individuati sui posti di supplenza di svolgere il proprio lavoro con grande motivazione e passione verso la propria disciplina e di saper trasmettere ai propri alunni l’amore per la conoscenza e la curiosità per l’apprendimento. Siano per i propri alunni veri modelli da seguire, dimostrino con il loro esempio la bellezza del vivere civile nel rispetto delle regole, la gioia della condivisione, l’umiltà dell’accoglienza. Buon lavoro a tutti, la scuola è vita!”