Garessio, alberi abbattuti in piazza Balilla: i residenti promuovono una raccolta firme e la minoranza interroga il sindaco

Polemica in paese e sui social network per la decisione dell'amministrazione comunale di tagliare le storiche e ornamentali piante, site ai lati della scalinata

Da alcuni giorni a Garessio è divampata una polemica tra i residenti circa il restyling subìto da piazza Balilla, dove sono stati recentemente abbattuti gli storici alberi siti ai lati della scalinata, piante di notevole pregio ambientale e ornamentale.

“Stasera – si legge nel post pubblicato da un cittadino –, quando ho visto cosa era stato fatto in piazza Balilla, ho avuto davvero un grande dispiacere. Piazza Balilla, dove tutti noi di Garessio abbiamo trascorso parecchio tempo nel corso della nostra infanzia, era una piazza caratteristica, con la sua forma unica e originale, la vasta scalinata centrale, la statua dell’insegnante, le aiuole ben tenute e curate e i suoi sei pini, che vegliavano sulla città da ormai 70 anni. Poi, nel corso degli anni, sono state apportate delle modifiche, gran parte delle quali molto discutibili, che hanno contribuito sempre di più a rovinare e deturpare quella che era una delle piazze più belle del paese.

Da qui si è innescata una sequela infinita di commenti, sfociata poi nella nascita di una petizione, una vera e propria raccolta firme, che andrà in scena prossimamente e che sarà utile a chiedere all’amministrazione comunale le ragioni alla base di questa decisione e a rammentarle l’importanza di interpellare la cittadinanza in futuro.

Non solo: in queste ore, i consiglieri di minoranza Isaac Carrara e Anna Maria Nasi hanno depositato in municipio un’interrogazione al primo cittadino e alla Giunta finalizzata a sapere quali siano le motivazioni che hanno indotto l’amministrazione a prendere la decisione di abbattere questi storici alberi, se sia stata preventivamente redatta una perizia che ne dimostrasse l’eventuale pericolosità e se sia stata coinvolta la popolazione (in particolare gli abitanti della borgata Poggiolo) nel processo decisionale che ha portato a questo stravolgimento dell’estetica di piazza Balilla.

Le risposte ai quesiti formulati dai rappresentanti dell’opposizione sono attese in occasione della prossima seduta consiliare.