Circa 850 ciclisti hanno partecipato a L’Agnel 2020

Domenica 6 settembre si è svolta una bella festa transfrontaliera di sport e amicizia con lo sfondo del Monviso. La strada del colle dell’Agnello ritornerà sotto i riflettori sabato 19 settembre, in occasione della cerimonia commemorativa per celebrare i 50 anni della sua apertura.

Grande soddisfazione per l’edizione speciale della cicloscalata al colle dell’Agnello, fortemente voluta dall’Unione montana Valle Varaita, organizzata nel rispetto delle norme vigenti. L’Agnel 2744, domenica 6 settembre, ha portato sul mitico colle circa 850 ciclisti che hanno potuto affrontare le rampe impegnative in tutta sicurezza, a seguito della chiusura della strada ai mezzi motorizzati, prevista dalle 9.30 alle 14, su entrambi i versanti. Anche quest’anno la kermesse sportiva ha goduto di una doppia promozione da media italiani e francesi: si trattava infatti anche del 33° appuntamento di Cols réservés, un circuito organizzato dal Département des Hautes Alpes et Provence, riservato ai soli ciclomatori.

Una splendida giornata di sole ha accolto i ciclisti alla sommità del colle dove gli uffici turistici delle due valli che da tempo si conoscono e collaborano, hanno organizzato l’accoglienza.
Una bella festa transfrontaliera di sport e amicizia con lo sfondo del Monviso, iscritto dal 2016 nell’area MaB Unesco. Splendidi paesaggi dove sport e natura si incontrano, in un connubio ideale.

Silvano Dovetta, Presidente dell’Unione montana Valle Varaita si dichiara “molto contento per il successo della manifestazione che premia un articolato progetto di valorizzazione del valico alpino, ponte tra Italia e Francia. Questa via di comunicazione, per la crescente importanza a livello turistico ha ottenuto recentemente dei finanziamenti da fondi europei previsti dal Piter Terres Monviso, per la sua messa in sicurezza. Fondamentale”, aggiunge Dovetta, “la sinergia con molti partners che da sempre sostengono l’iniziativa, quali l’Office de Tourisme du Guillestrois et Queyras, la Vigor Cycling Team, la Cicli Mattio, il Comune di Pontechianale, le Proloco di Pontechianale e Chianale.
Si ringraziano la Croce Rossa di Melle che ha garantito l’assistenza, i Carabinieri della Stazione di Casteldelfino e la Polizia di Frontiera di Limone Piemonte.

Un grazie agli sponsor che ogni anno supportano l’iniziativa: le Officine e Cicli Mattio, l’Acqua Eva, la Cradel, l’Azienda Valverbe, l’Albifrutta e Dolci Idee.

La strada del colle dell’Agnello ritornerà sotto i riflettori sabato 19 settembre, in occasione della cerimonia commemorativa per celebrare i 50 anni della sua apertura. Appuntamento a Pontechianale alle ore 10 al Colle e a seguire alle ore 11 presso lo Chalet Seggiovia.