A Mondovì l’omaggio agli eroi della Resistenza nel giardino “Salvo d’Acquisto”

La cerimonia sarà lunedì 28 settembre e si ricorderanno il colonnello Cordero Lanza di Montezemolo e il vice brigadiere dei Carabinieri Salvo D’Acquisto

Lunedì 28 settembre alle 15 a Mondovì Piazza nel giardino “Salvo D’Acquisto” torna l’omaggio agli eroi della Resistenza ai nazisti, il colonnello Giuseppe Cordero Lanza di Montezemolo, di famiglia monregalese fin dal 1200 ed il vice brigadiere dei Carabinieri Salvo d’Acquisto.  Ad intitolare l’area al sottufficiale dell’arma benemerita fu l’amministrazione comunale Gasco, su proposta della associazione “Amici di Piazza” presieduta allora da Secondino Origlia.

Nel parco si inserì successivamente il monumento ai due valorosi militari, opera dell’artista cuneese Giovanni Gagino, con sullo sfondo scene in affresco del mausoleo delle Fosse Ardeatine e della torre di Palidoro, realizzate da Enrico Roà. Vicino un gallo in ferro di Francesco Russo Buròt, a richiamare la libertà nata dal sacrificio di chi lottò contro la tirannide nazifascista.

Di norma il ricordo si ripeteva annualmente in tempi vicini alla ricorrenza delle Fosse Ardeatine. Quest’anno i problemi legati alla pandemia non hanno permesso di rispettare la data ed è stato scelto un giorno prossimo al martirio di Salvo D’Acquisto.

“Non essendo possibile alle scuole partecipare alla manifestazione per ragioni sanitarie, abbiamo scelto di effettuare l’incontro al pomeriggio – spiegano i dirigenti della onlus col. Montezemolo- con due studentesse del Liceo Classico, Maddalena Lanfranco ed Elisa Olmo, mentre un compagno di classe, Riccardo Somà, suonerà i rituali segnali militari con il flauto. Un altro liceale, Matteo Prucca, proporrà una sua riflessione sui valori sociali scaturiti dagli ideali resistenziali.” La orazione ufficiale sarà tenuta da Michele Calandri, direttore emerito dell’Istituto Storico della Resistenza della Provincia di Cuneo. Alla cerimonia saranno presenti le delegazioni ufficiali della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo, dei Comuni decorati quali Boves, Cuneo, Ceresole d’Alba, Clavesana, Ceva, Bra, Castellino Tanaro e molti altri. Presenzieranno le associazioni partigiane, con il presidente regionale Federazione Volontari Libertà (Fvl) Mario Anacar e la presidente provinciale Anpi Ughetta Biancotto, nonché quelle d’Arma, prima fra tutte quella dei Carabinieri in congedo, con il presidente Diodoro Fusco. Sono attesi in particolare i familiari dei caduti partigiani di Piazza. Concluderà un momento di preghiera interconfessionale.