Fossano, al Vallauri e al Tesauro in funzione il termoscanner

Un'ottima soluzione per rendere più rapida l'operazione richiesta dall'ordinanza della Regione Piemonte prima dell'inizio delle lezioni della misurazione della temperatura

Fossano. Da lunedì 21 settembre al Vallauri è entrato in funzione, nella sede di via San Michele un termoscanner simile a quelli utilizzati in aeroporti.

Il termoscanner misura la temperatura a tutti coloro che passeranno dall’ingresso. In caso di febbre superiore a 37,5 gradi suonerà l’allarme cosicchè gli incaricati potranno mettere in atto i protocolli sanitari previsti.

Da lunedì 28 anche nella sede del Tesauro, in via Bava, entrerà in funzione un secondo termoscanner. La capacità di misurazione è di 30 persone al secondo, con una precisione superiore al termometro digitale.

Sarà così possibile sospendere il sistema delle autocertificazioni. Un’ottima soluzione per rendere più rapida l’operazione richiesta dall’ordinanza della Regione Piemonte prima dell’inizio delle lezioni.