233 anni fa nasceva la Costituzione americana: il documentario di 4 giovani cuneesi

Maddalena Barale, Maria Perla Pirra, Roberto Rossetti ed Ettore Poggi sono gli autori dell'approfondimento multimediale realizzato per il blog "Coffee and History"

17 settembre 1787. Era un lunedì. L’inizio di una nuova settimana, ma, soprattutto, l’inizio di una nuova storia, di una nuova legge. Suprema. Si tratta della Costituzione degli Stati Uniti d’America, che fu completata 233 anni fa, con la sua successiva adozione da parte della convenzione di Philadelphia, in Pennsylvania.

Costituzione americana

La sua entrata in vigore è datata 1789 (il primo Stato a ratificarla fu il Delaware) e il documento ha costituito un vero e proprio modello di riferimento per numerose costituzioni adottate da altre nazioni.

Non solo: si tratta della Costituzione più antica ancora in vigore e, grazie a lei, nel 1784, la Serenissima Repubblica di Venezia fu il primo stato mondiale a riconoscere l’indipendenza degli Stati Uniti d’America dall’impero britannico. Venezia fu una fonte d’ispirazione per Thomas Moore, Benjamin Franklin e Thomas Jefferson, che giunsero nella città lagunare per copiarne le leggi e adottarle, inserendole nella Costituzione americana.

A raccontare la storia di quest’ultima, proprio in occasione del “Constitution Day”, sono stati quattro giovani della provincia di Cuneo (Maddalena Barale, Maria Perla Pirra, Roberto Rossetti ed Ettore Poggi), autori di un documentario realizzato per il blog “Coffee and History” e diffuso attraverso l’omonimo canale YouTube nella giornata di oggi, giovedì 17 settembre 2020. Esattamente 233 anni dopo.