Peveragno, chiesto lo spostamento dei seggi elettorali

"Se la richiesta verrà accolta i seggi 1, 2, 4 e 5 verranno spostati (in via provvisoria) e verranno redistribuiti in altri edifici comunali"

Peveragno. “Per la tornata elettorale del 20 e 21 settembre l’Amministrazione Comunale di Peveragno sta vagliando la possibilità di spostare i seggi elettorali per evitare che – dopo pochissimi giorni – le lezioni della scuola primaria e della secondaria inferiore debbano di nuovo interrompersi. Gli uffici comunali, coordinati dalla responsabile del Servizio Elettorale Germana Dutto, hanno predisposto la documentazione necessaria, che è stata inviata alla Prefettura per le valutazioni del caso. La procedura per lo spostamento dei seggi è complessa, e l’ultima parola spetta ovviamente ai competenti uffici della Prefettura che dovranno valutare la completa fattibilità dello spostamento nel rispetto di tutte le norme in materia elettorale”. E’ quanto si legge in una nota diramata pochi minuti fa dal Municipio di piazza Toselli.

“Se la richiesta verrà accolta – si legge ancora – i seggi 1, 2, 4 e 5 verranno spostati (in via provvisoria) e verranno redistribuiti in altri edifici comunali. Purtroppo non sono state trovate valide alternative per il seggio 3 nella Frazione di San Lorenzo, e quindi il seggio rimarrà all’interno della scuola della frazione, con conseguente interruzione delle lezioni. La richiesta di spostamento è stata fatta con un duplice intento: il primo, rendere più sicuro lo svolgimento delle elezioni, in quanto le nuove sedi individuate permettono percorsi separati per ogni seggio e vie di entrata e di uscite differenti, garantendo quindi il massimo dell’applicabilità delle norme sul distanziamento fra persone, ovviamente per contenere il rischio di contagio da coronavirus, un problema che ancora non è superato e che va affrontato con la giusta attenzione. Il secondo obiettivo era quello di liberare gli edifici scolastici dalla presenza dei seggi elettorali, evitando l’interruzione delle lezioni a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico ed evitando complesse procedure di sanificazione delle strutture dopo il loro uso per le consultazioni elettorali, che avrebbero comportato il rischio di ulteriori perdite di tempo prima della ripartenza delle lezioni”.

“L’ipotesi attuale – conclude la nota – prevede lo spostamento dei seggi 4 e 5 presso le palestre degli impianti sportivi di Regione Miclet, lo spostamento del seggio 1 all’interno della struttura di Casa Ambrosino, e lo spostamento del seggio 2 presso la sede della Protezione Civile in via Beinette. Si ribadisce che la richiesta deve ancora essere esaminata e quindi non c’è la certezza della fattibilità dello spostamento. In ogni caso gli Amministratori vogliono ringraziare il personale comunale per la disponibilità e l’impegno dimostrati, unitamente ai ringraziamenti al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Peveragno che ha svolto insieme a Sindaco, Vicesindaco e Funzionario Responsabile i necessari sopralluoghi nei siti individuati per i seggi. Quando arriverà dai competenti uffici della Prefettura la risposta definitiva, ne verrà data immediata pubblicità con tutti i canali di comunicazione possibili.