Padre Giorgio Marengo, il primo vescovo della Mongolia ha origini cuneesi

Domani, sabato 8 agosto, alle 10 a Torino l’investitura al Santuario della Consolata

Domani, sabato 8 agosto, alle 10 a Torino al Santuario della Consolata Padre Giorgio Marengo, originario di Cuneo, sarà consacrato vescovo al Santuario della Consolata.

Generico luglio 2020Padre Giorgio Marengo con una bimba di Ulaanbaatar in Mongolia- Foto da Diocesi di Torino

Nello stesso Santuario che lo ha già visto protagonista nel 2003 quando ricevette il mandato per la missione dei Missionari e delle Missionarie della Consolata in Mongolia.

Domani riceverà l’investitura per l’incarico a Ulaanbaatar in Mongolia per le mani del card. Tagle.

Nato a Cuneo il 7 giugno 1974, cresciuto a Torino. Fa parte degli scout, pratica scherma e si diploma al liceo classico. Il 24 giugno 2000 emette la professione dei voti per i missionari della Consolata. Il 26 maggio 2001 è ordinato presbitero, nella chiesa del Beato Giuseppe Allamano in Torino, dal cardinale Severino Poletto. Dal 2000 al 2006 studia alla Pontificia università urbaniana e consegue il dottorato in missiologia. È il primo rappresentante del suo ordine religioso in Mongolia dopo l’ordinazione sacerdotale. Inviato missionario in Mongolia, dal 2016 e fino alla nomina episcopale è consigliere regionale dell’Asia, superiore dell’ordine per la Mongolia e parroco di Maria Madre della Misericordia ad Arvajhėėr. Il 2 aprile 2020 papa Francesco lo nomina prefetto apostolico di Ulan Bator e vescovo titolare di Castra Severiana; succede a Wenceslao Selga Padilla, deceduto il 25 settembre 2018.

La consacrazione episcopale sarebbe dovuta avvenire a Ulaanbaatar, in Mongolia, ma a causa delle severe restrizioni applicate per contenere la pandemia Covid-19, sarebbe stato impossibile persino ai Vescovi consacranti entrare nel Paese. Ecco dunque che la scelta è caduta sull’Italia e quindi su Torino, sia per il legame dell’Istituto con la Chiesa che per le origini stesse di padre Marengo.

L’ordinazione episcopale di padre Giorgio Marengo sarà a porte chiuse, ma visibile e seguibile da tutti tramite diretta social e tv. Sulla pagina facebook missionariconsolata, sul canale youtube consolatavideos e alla diretta tv su Telecupole (digitale terrestre 15), sky 824, TivuSat 422.

Video dal canale youtube della Diocesi di Torino.