Quantcast

Mondovì ospita un raduno Fidal: presenti le stelle azzurre Daisy Osakue e Zahra Bani

Gli atleti del settore lancio si ritroveranno quotidianamente sulla pista del "Beila", nel pieno rispetto delle normative anti-Covid

Ennesimo traguardo prestigioso per la città di Mondovì, scelta ancora una volta dal comitato regionale Fidal come sede di un raduno estivo federale, con particolare riferimento alle discipline di lancio, i cui protagonisti si alleneranno sulla pista del “Beila” dal 18 al 21 agosto.

Il raduno, tuttavia, sarà giornaliero e non prevede la possibilità di pernottamento nel capoluogo monregalese; di fatto, dunque, gli atleti saranno obbligati a raggiungere in autonomia l’area dedicata all’allenamento ogni giorno, così da rispettare il protocollo connesso al Covid-19.

Fra le stelle della Nazionale che animeranno il collegiale vi saranno la discobola Daisy Osakue e la giavellottista Zahra Bani, che, con la loro esperienza, forniranno consigli utili ai loro compagni e daranno una mano alla responsabile piemontese del settore lanci, Maria Marello, che sarà affiancata dal tecnico Andrea Pace dell’Atletica Mondovì. Assenze sicure, invece, quelle dei tutor Nicola Vizzoni e Claudia Coslovich.

Come spiegano i vertici dell’Atletica Mondovì – Acqua San Bernardo, il rapporto tra Mondovì e la Fidal è iniziato nel 1999, anno di costruzione dell’impianto, e via via, con il passare delle stagioni, la città è diventata un punto di riferimento per l’atletica leggera italiana, grazie anche ai numerosi successi sportivi in campo nazionale e internazionale ottenuti dall’Atletica Mondovì. Oltre ai tradizionali raduni regionali di fine agosto, la pista del Beila è stata teatro anche di collegiali nazionali riservati alla squadra juniores (2002, 2003, 2004, 2008) e a quella assoluta (2004). In tutte le occasioni, l’Atletica Mondovì – Acqua San Bernardo con i propri tecnici e dirigenti ha sempre svolto un importante ruolo di supporto logistico e organizzativo”.