Garessio, nel borgo medievale tornano Vittorio Emanuele II e la Bèla Rosin

Due giornate all'insegna di un passato affascinante, il tutto in una cornice che profuma di storia e ne trasmette l'essenza

Nella giornata di oggi, giovedì 13 agosto, la Pro Loco di Garessio, in collaborazione con il Comune e la Fondazione CRC, organizza nel borgo medievale “Frammenti di passato“, la rievocazione storica in cui si potranno rivivere la vita di re Vittorio Emanuele II e della Bèla Rosin, con racconti, aneddoti e novelle.

Si tratterà, in particolare, di una passeggiata (a partire dalle 18) tra splendidi scorci e antichi androni, accompagnata anche dal violino di Stefano Bonvini e dall’arpa di Katia Zunino.

Domani, venerdì 14, i personaggi si troveranno invece all’ora di cena nei locali e nei ristoranti di Garessio (“Da Giovanni”, “Aleramo”, “Ca’ del Dudur”o e “Il Farinello”) a disposizione dei clienti per foto ricordo, quindi saranno a passeggio per la centrale via Vittorio Emanuele II e per le vie del Ponte, in collaborazione con l’associazione commercianti, con i negozi aperti fino a tardi.