Festa patronale di San Magno: due giorni di festa a San Giovanni dei Govoni

L'evento, nonostante la pandemia di Coronavirus, è stato confermato, seppur con un format rivisitato rispetto al passato

La pandemia di Coronavirus ha messo il lucchetto a numerose tradizioni in tutt’Italia e, in tal senso, la provincia di Cuneo non può certo dirsi immune: sono già saltate la Sagra della Raschera a Frabosa Soprana, la Mostra del Fungo di Ceva, la Fiera regionale della Zucca di Piozzo e la Fiera del Marrone di Cuneo, soltanto per citare alcuni esempi.

Esistono però alcuni appuntamenti che hanno avuto la meglio sul nemico Covid-19 e, con tutte le misure di sicurezza previste, sono andati o andranno in scena nei prossimi giorni. È il caso della Festa patronale di San Magno, in frazione San Giovanni dei Govoni, a Mondovì.

L’appuntamento è in programma nelle giornate del 29 e del 30 agosto: si comincerà sabato con la Santa Messa delle 16.30 in onore di San Magno, seguita da un rinfresco gratuito. Poi, alle 20, cena con i produttori (18 euro) e accompagnamento musicale dei “Folk en Rouge”, che proporranno musica tradizionale e popolare.

Domenica, invece, alle 20 cena con menù polenta ottofile (15 euro) e accompagnamento musicale griffato “Lo Zio Rufus” (Zucchero Fornaciari cover band).

Prenotazione obbligatoria entro oggi, giovedì 27 agosto (Cristina 338/438407o, Luisella 346/2852686).

I festeggiamenti si svolgeranno all’aperto in via Gratteria 1 e, causa emergenza Covid-19, si ricorda a tutti il rispetto delle regole come da decreti ministeriali e in particolare l’obbligo di indossare le mascherine e di osservare il distanziamento sociale.