Da Ceva all’esordio in Champions League: la favola di Pier Francesco Figone

Il calciatore del Tre Fiori ha fatto il suo debutto nella massima competizione continentale per club al 70' del match contro i nordirlandesi del Linfield, perso per 2-0

Un pomeriggio così il 24enne cebano Pier Francesco Figone, cresciuto nel settore giovanile del Torino, non se lo scorderà mai. Non capita tutti i giorni, del resto, di esordire in UEFA Champions League, la massima competizione calcistica europea per club.

Il centrocampista classe 1996 ha fatto il suo ingresso in campo nella semifinale dei preliminari dell’ex Coppa Campioni con indosso la casacca del Tre Fiori (San Marino) al minuto numero 70 del match contro la compagine nordirlandese del Linfield, andato in scena sabato 8 agosto 2020.

Venti minuti sul manto erboso di Nyon per assaporare le emozioni della kermesse più affascinante d’Europa, anche se la gara si è conclusa sul punteggio di 2-0 per gli avversari, a segno nella ripresa con Hery e Manzinga.

Nella sua carriera Figone ora potrà annoverare anche una presenza europea, accanto a quelle in Serie D ed Eccellenza con indosso le casacche di Bra, Vado, Finale Ligure, Albissola, Imperia, Cairese e Albenga.