Tanti messaggi di supporto per la giovane pilota borgarina Arianna Barale

"Ringraziamo pubblicamente tutti, senza dimenticare nessuno" le parole di papà Alberto

Borgo San Dalmazzo. Fin da subito in tanti hanno fatto il tifo per la pilota tredicenne di Borgo San Dalmazzo dopo la caduta nelle prove libere dell’ELF CIV disputatosi al Mugello.

Arianna è tuttora ricovera all’ospedale Meyer di Firenze. La sua situazione è stazionaria e la forza le arriva grazie ai tanti messaggi, video che sta ricevendo da meccanici, piloti, addetti ai lavori, avversari e il suo team.

“Arianna è molto contenta e ringrazia, dal primo all’ultimo, colleghi, amici e persone interessate al suo stato di salute – ha dichiarato il papà Alberto che assiste la figlia con la moglie Tania – non riesco a nominarli uno per uno, perché i messaggi arrivati sono incalcolabili. Abbiamo ricevuto tantissimi video e parole affettuose. Ringraziamo pubblicamente tutti, senza dimenticare nessuno. Ogni messaggio ha, per noi, il medesimo valore”.