Quantcast

Nasce il progetto “L’asina ke legge”, la libreria circolante tra le valli piemontesi

Su Produzioni dal Basso parte la campagna di crowdfunding per aiutare Laura, giovane educatrice amante della natura, a realizzare il suo sogno: creare una libreria circolante che viaggi tra le vallate piemontesi

Laura, da sempre appassionata di natura, illustrazioni e storie, è la protagonista della nuova campagna di crowdfunding lanciata su Produzioni dal Bassoprima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation“L’asina ke legge”.

Obiettivo del progetto, è realizzare una libreria circolante che attraverserà le valli piemontesi e che rappresenterà un punto di riferimento per bambini, ragazzi e adulti di questi territori, con un calendario condiviso sui social e soste nelle piazze, in prossimità di parchi, scuole, biblioteche e prevedendo una partecipazione anche a Festival culturali e sociali.

Laura, nata a Genova e cresciuta nella Val Varaita tra il mare e la montagna, dopo aver conseguito gli studi universitari si trasferisce a Torino, dove inizia a lavorare nel sociale e a formarsi per diventare educatrice.

Nel 2015, dopo vari anni vissuti nelle Marche in mezzo alla natura, rientra in Piemonte, consolidando il suo rapporto con le montagne, decidendo di andare a vivere in una baita nel bosco.

L’ispirazione per il suo progetto arriva dal Salone del Libro di Torino, dove viene a conoscenza della storia di Jella, una giornalista ebrea emigrata in Gran Bretagna a seguito delle leggi razziali, la quale pensò che fosse necessario ripartire dai libri per l’infanzia, per poter dare nuovi messaggi e nuove storie di altre culture, che parlassero di pace e fratellanza.

Qualche anno dopo, a Bologna, si imbatte in un appello per un progetto di volontariato a Lampedusa, con l’obiettivo di aprire una biblioteca per bambini e ragazzi sull’isola, capendo come il messaggio di Jella fosse più attuale che mai.

Da qui l’idea di lanciare una campagna di crowdfunding per creare una libreria itinerante che avesse come obiettivo, oltre che vendere libri, anche fornire una consulenza specialistica, in base alla fascia d’età e ai gusti degli interessati, e instaurare un rapporto di collaborazione con associazioni, enti e scuole, per promuovere autori e illustratori.

Parte del ricavato sarà destinato all’acquisto di un mezzo che possa consentire a Laura di spostarsi tra le valli in totale sicurezza, insieme a tutti gli accessori utili a renderlo un ambiente adatto alla lettura dei libri e alla condivisione.

Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/project/asina-ke-legge-libreria-circolante/