Quantcast

L’on Ciaburro sulle proteste No Tav

Una tre giorni di proteste in Valle Susa al cantiere della Torino-Lione, a Chiomonte, con i No Tav che hanno provocato disordini sui quali è intervenuta con una nota l'onorevole Monica Ciaburro

La tre giorni di protesta No Tav in Valle Susa si è conclusa con l’ennesimo assalto al cantiere della Torino-Lione, a Chiomonte, con i manifestanti che hanno dato fuoco ad una delle cancellate poste a protezione dell’area di cantiere, in corrispondenza dei lavori di allargamento. Si è trattato del terzo attacco del fine settimana.

Su questi avvenimenti è intervenuta l’onorevole Monica Ciaburro di FdI che ha diffuso il seguente comunicato stampa:

“Ennesimo assalto al cantiere TAV di Chiomonte con tanto di bombe carta lanciate dai presunti no tav che altro non sono se non dei terroristi.

Di nuovo agenti delle forze dell’ordine feriti da costoro i quali paiono non subire mai le giuste pene detentive che meriterebbero.

Mi chiedo dove sia il ministro dell’Interno della quale non si sente alcuna parola.

Pare che anche il PD sia ormai succube della parte no tav dei 5s, perché nessuno dei membri del Governo ha alzato la voce per dire basta a questa ennesima dimostrazione di terrorismo che nulla ha a che vedere con una protesta che deve sempre essere civile seppure oggi non più attuale vista la decisione del Governo a terminare l’opera.