Licenza di pesca e caccia in Piemonte, nuovi metodi di pagamento

E' in vigore l’obbligo di eseguire i pagamenti a favore della pubblica amministrazione attraverso il sistema PiemontePay

Dal 1° luglio 2020 è in vigore l’obbligo di eseguire i pagamenti a favore della pubblica amministrazione attraverso il sistema PiemontePay, che aderisce al circuito nazionale pagoPA.

L’obbligo riguarda tutti i pagamenti, quindi anche quelli relativi alle tasse sulle concessioni regionali per la licenza di pesca e per l’abilitazione all’esercizio venatorio (tassa annuale).

Per ottenere la licenza di pesca e pagare la relativa tassa è necessario entrare nel servizio disponibile sul portale Sistemapiemonte, dove sono presenti le indicazioni necessarie.

Per pagare la tassa per l’abilitazione all’esercizio venatorio (caccia) va utilizzata la piattaforma PiemontePay, dove puoi reperire le indicazioni relative.

Il sistema genera uno IUV (Identificativo Unico di Versamento) con il quale è possibile pagare direttamente con il sistema telematico utilizzando carte di credito e di debito. In alternativa, stampare il foglio su cui è riportato lo IUV e pagare presso uno dei prestatori di servizi di pagamento (PSP) – banche, uffici postali, tabaccai.

Se non si dispone di una connessione internet è possibile chiamare il numero verde 800 333 444 e chiedere all’operatore, indicando il proprio codice fiscale e le altre informazioni che verranno chieste, di generare uno IUV e inviarlo a un indirizzo di posta elettronica, se disponibile, o su telefono cellulare tramite SMS. Con lo IUV ricevuto si potrà pagare presso uno dei prestatori di servizi di pagamento (PSP).

Il servizio sarà attivato a breve. L’elenco dei PSP (prestatori di servizi di pagamento) è pubblicato sul sito pagopa.gov.it e costantemente aggiornato.