Lavoro nero nella frutta saluzzese: 50 mila euro di sanzioni per 2 aziende

Undici lavoratori (sui 90 controllati) erano privi di contratto di lavoro

Più informazioni su

In concomitanza con l’avvio della stagione di raccolta della frutta nell’area saluzzese, i Carabinieri della locale Compagnia, in collaborazione con il personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Cuneo, hanno predisposto una serie di controlli alle imprese agricole operanti nello specifico settore con la finalità di accertare la regolare procedura di assunzione dei lavoratori e di contrastare il fenomeno del caporalato.

Nel corso delle attività, svoltesi nell’intero mese di giugno, sono state ispezionate 10 aziende agricole presenti nei territori di Saluzzo, Revello, Verzuolo e Costigliole Saluzzo e controllati oltre 90 lavoratori, per la quasi totalità stranieri regolari di origine africana, impiegati nei campi nella raccolta della frutta.

Presso due aziende agricole tra quelle controllate i Carabinieri hanno sorpreso complessivamente 11 (undici) braccianti completamente privi di contratti di lavoro ed accertato altre violazioni in materia di regolarità dei rapporti con i lavoratori e della loro retribuzione. Ai titolari delle predette aziende sono state comminate sanzioni amministrative per un totale di quasi 50.000 euro.

I controlli proseguiranno anche nel mese in corso, in concomitanza dell’imminente avvio della raccolta delle pesche.

Più informazioni su