Quantcast

Il presidente del Consiglio regionale sui canoni idrici

"La legge sui canoni idrici approvata oggi è un riconoscimento ai nostri territori montani, che nel corso degli anni hanno subito anche grandi limitazioni". Questo quanto dichiarato dal presidente Allasia nel commentare il provvedimento approvato ieri in Consiglio regionale

Il presidente del Consiglio regionale del Piemonte, Stefano Allasia, ha commenta il via libera dell’Assemblea legislativa al provvedimento relativo ai canoni idrici dichiarando che: “La legge sui canoni idrici approvata oggi è un riconoscimento ai nostri territori montani, che nel corso degli anni hanno subito anche grandi limitazioni. Vivere in montagna – ha sottolineato Allasia – comporta difficoltà pratiche che influenzano le prospettive e la qualità della vita, come ad esempio l’assistenza sanitaria e i trasporti. Una consapevolezza contenuta anche nel nostro Statuto regionale, che prevede espressamente politiche di intervento a favore della montagna, per assicurarne le opportunità di sviluppo. Grazie all’emendamento approvato e sottoscritto insieme con altri colleghi – rimarca – nella ripartizione dei canoni idrici 6 milioni verranno destinati allo sviluppo dei territori montani dell’area del torinese, per la messa in sicurezza e manutenzione della rete viabile”.